Nel nostro clima il periodo di riscaldamento può durare anche mezz’anno mentre l’autunno e l’inverno sono i periodi quando sentiamo più spesso degli avvenimenti pericolosi causati dal monossido di carbonio. FIBARO ha una soluzione per proteggersi contro l’attacco di ’’assassino silenzioso’’.

Le statistiche non mentono – la modalità di riscaldamento più diffusa nelle case in Polonia sono ancora le stufe a carbone tradizionali (43% delle case) ed altre stufe che usano biocombustibili legnosi, carbone di pisello o pellet (28% delle case). E’ un modo di riscaldamento che è efficace ed economico, tuttavia abbastanza pericoloso. La manutenzione frequente delle stufe è un obbligo imposto dal legislatore – le stufe alimentate dai combustibili solidi dovrebbero essere pulite 4 volte all’anno. Le informazioni disponibili al publico, p.es. in KGPSP (Direzione Centrale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco), dimostrano che durante l’ultimo periodo di riscaldamento dall’ottobre 2017 fino al marzo 2018 sono stati registrati 4343 avvenimenti con il monossido di carbonio coinvolto. L’intossicazione ha colpito 2695 persone, 71 sono morti.

Sin dall’inizio FIBARO prende cura perché le nostre case siano confortevoli, accoglienti e soprattutto sicure. Lo speciale sensore del monossido di carbonio – CO Sensor sviluppato da FIBARO ha come obiettivo quello di proteggere la vita e la salute delle persone contro il pericolo invisibile che è il monossido di carbonio. Paragonandolo ai dispositivi disponibili sul mercato, il nostro prodotto si distingue per un’eccellente precisione nelle misurazioni.

Ci rendiamo conto della nostra responsabilità, essendo i produttori dei dispositivi che proteggono la vita e la salute. FIBARO fa il meglio perché tutti i nostri prodotti soddisfino le norme rigorose … FIBARO CO Sensor è un dispositivo che protegge la vita perciò i test che dimostrano la conformità con la norma EN 50291-1:2010 sono condotti nel laboratorio di ricerca accreditato BSI Group. Ogni sensore va sottoposto al programma di controllo continuo che prevede il controllo periodico del prodotto e la sorveglianza del processo di garanzia della qualità di produzione al fine di soddisfare le rigorose norme. Inoltre, il sensore deve essere posizionato nel posto visibile, ad un’altezza di circa 1,5 m perché svolga la sua funzione. Per questo motivo durante il processo di progettazione del CO Sensor il suo design è diventato un aspetto molto importante. Come tutti gli altri elementi del sistema FIBARO, anche quello si distingue per il suo bellissimo design organico.

rozwiązania IoT

L’aspetto più importante – il sensore del monossido di carbonio FIBARO può funzionare come dispositivo separato. In tal caso non dispone di tutte le funzioni previste dal sistema di casa intelligente FIBARO ma rimane sempre un detentore efficace e preciso del monossido di carbonio. Allerterà i membri della famiglia sulla presenza del pericolo con un forte segnale acustico, con i diodi LED lampanti, inviando la notifica sul dispositivo mobile indicato. Spesso sono le prime minuti che decidono sulla vita o sulla morte. Essendo collegato con il sistema di casa intelligente, una volta rilevato il livello pericoloso di concentrazione del gas, il sensore può iniziare il processo di ventilazione della casa alzando automaticamente le tapparelle o aprendo le finestre.

Purtroppo per qualche motivo incomprensibile persiste la convinzione che siamo in grado di sentire l’odore del monossido di carbonio. E’ una bugia. Il monossido di carbonio non ha né odore né colore. Perciò l’uomo stesso non può rilevare la sua presenza. Il nostro malessere può assomigliare i sintomi di influenza, stanchezza, mal di testa o debolezza generale. In tale situazione, al solito, vogliamo accomodarsi per un secondo. Purtroppo è la cosa peggiore che si può fare in tale momento. Da soli non ci renderemo conto che stiamo diventando la vittima dello ’’assassino silenzioso’’. Per questa ragione i sensori del monossido di carbonio dovrebbero trovarsi in ogni casa.

FIBARO partecipa alle attività educative eseguite dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. La Direzione Centrale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco all’inizio ottobre ha iniziato la campagna ’’IL SENSORE per garantire la Tua sicurezza’’. E’ una campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione sul tema di pericoli derivanti dall’intossicazione dal monossido di carbonio negli appartamenti e nelle case unifamiliari. L’azione è destinata ai bambini, giovani ed anziani ed è un’ottima idea. L’educazione dei più piccoli è un buon investimento per il futuro perché gli piace condividere le proprie conoscenze con i loro genitori o nonni.

Un’aspetto importante della campagna di VV.F. è una maggiore consapevolezza dei vantaggi che offre il montaggio e l’utilizzo dei sensori di fumo e di monossido di carbonio. Purtroppo, sono pochi i proprietari o gli amministratori di edifici che ricordano dell’obbligo di revisione e di pulizia delle canne fumarie. Ricordiamoci: il regolamento impone l’obbligo di eseguirlo 4 volte all’anno.

L’installazione del sensore del monossido di carbonio FIBARO è molto facile. Di sicuro ognuno saprà farlo da solo. Chiaramente i clienti FIBARO possono contare sull’assistenza dei nostri installatori specialisti che monteranno il CO Sensor in posto adeguato, all’altezza giusta. Dobbiamo ricordare che la scelta di un sensore appropriato è l’aspetto cruciale per la protezione efficace contro ’’l’assassino silenzioso’’. Dobbiamo scegliere solo i dispositivi aventi i certificati appropriati come per esempio il CO SENSOR di FIBARO. /p>

Il sensore del monossido di carbonio regalato ai nostri cari è un’ottima idea per dimostrare il nostro interesse nella famiglia, nei vicini e forse anche nelle persone sole che vivono attorno a noi e non sono consapevoli dei pericoli che porta questo gas invisibile e senza odore.