Come tutto cominciò

8 anni fa ho preso la decisione – costruirò il sistema di casa amichevole che sarà il migliore possibile nel mondo. La casa che offre ai residenti di casa il conforto e la sensazione di sicurezza. La casa che è sempre con Te. Grazie all’applicazione sul tuo telefono sei sempre informato cosa sta succedendo a casa. Anzi, puoi addirittura controllarla!

– MACIEJ FIEDLER, CEO

 

 

 

 

SCARICA FOTO

Su FIBARO

FIBARO è la marca polacca che opera nel settore di Internet delle Cose (Internet of Things) fornendo le soluzioni nell’ambito di automazione per edilizia. Il sistema FIBARO in pochi anni si è insediato in sei continenti, in più di cento paesi diventando uno dei più avanzati sistemi di casa intelligente wireless nel mondo. La missione di FIBARO è l’arricchimento di vita della gente in tutto il mondo creando lo spazio domestico confortevole, amichevole e sicuro.

oficjalny logotyp FIBARO

Le radici di azienda in Grande Polonia

FIBARO è il sistema creato, sviluppato e prodotto interamente in Polonia – sia la sede che lo stabilimento di produzione di FIBARO si trovano a Poznan. L’azienda assume attorno 400 dipendenti. La maggior parte di loro proviene dall’ambiente accademico. FIBARO ha anche una succursale a Zielona Gora la quale si specializza nella produzione di software e delle applicazioni indispensabili per un’adeguato funzionamento del sistema.

Il portfolio dei Prodotti

Fibar Group S.A. è un produttore degli elementi di automazione per edifici nonché un’integratore di molte soluzioni esterne che fanno parte dei sistemi moderni di smart home chiamati FIBARO. Fornisce soprattutto le centrali che gestiscono l’automazione per edifici e sono la base dell’intero sistema intelligente. L’offerta dell’azienda comprende anche i sensori che rilevano le determinate azioni come movimento, alloggiamento, umidità, fumo, presenza di CO nell’aria o apertura di porte o finestre.

Un’altra categoria dei prodotti creati da FIBARO sono gli attuatori cioè i dispositivi di esecuzione che controllano il lavoro dei dispositivi esterni. Tra vari possiamo menzionare per esempio le prese elettriche intelligenti e le teste termostatiche che regolano la temperatura dei radiatori.

Il portfolio dell’azienda comprende anche i prodotti che controllano l’accesso al edificio. L’Intercom è il primo comunicatore domotico di FIBARO il quale grazie alle sue funzionalità si avvicina ai citofoni moderni, tuttavia con una gamma molto più ampia delle possibilità e modalità di uso.

Il sistema FIBARO insieme ai propri accessori possono essere controllati in tre modi. Il primo prevede l’utilizzo dell’applicazione mobile fornita dal produttore. Un altro modo consiste nell’uso dei dispositivi di attivazione quali il telecomando o i pulsanti programmabili. Il terzo modo è il controllo vocale tramite gli assistenti vocali esterni come Siri, Alexa e Google Assistant.

La grafica e gli immagini

 

SCARICA FOTO

Lo stabilimento di produzione FIBARO

L’intera produzione di FIBARO si svolge a Poznan dove è situato lo stabilimento di produzione che assume 150 persone. La struttura si estende per quasi 2000 m2 e produce tutti i dispositivi presenti attualmente nel portfolio di azienda, sia quelli della linea Z-Wave che HomeKit.

FIBARO ha i macchinari innovativi dotati delle più recenti soluzioni dei produttori mondiali riconosciuti nonché gli strumenti prodotti dagli ingeneri FIBARO e dedicati alla produzione e al testing dei dispositivi di smart home.

FIBARO punta sulla qualità perciò 100% dei prodotti è sottoposta alla fase dei test rigorosi. I dispositivi provenienti dallo stabilimento di produzione a Poznan sono disponibili sui 6 continenti in oltre 100 paesi del mondo.

 

 

SCARICA FOTO

L’idea di Open Innovation

FIBARO acquisisce i progetti tecnologici in linea con il modello di open innovation. L’idea è nata negli anni ’60 del secolo scorso all’Università di California a Berkeley. Secondo tale concetto le imprese dovrebbero acquisire la conoscenza e le innovazioni tramite la collaborazione con i soggetti esterni e non solo durante il lavoro svolto nei propri dipartimenti di ricerca e sviluppo. Tale modello offre alle società di tecnologia la più alta possibilità di successo in attuazione delle innovazioni di quanto lo è quando si conta solo sulle proprie forze. E’ una strategia usata dalla maggior parte dei giocatori sul mercato di tecnologia i quali basano la gestione di propria attività economica sopratutto sull’innovazione dei loro prodotti e soluzioni.

L’idea di open innovation è nata negli anni ’60 del secolo scorso all’Università di California a Berkeley. Secondo questo concetto le imprese dovrebbero acquisire la conoscenza e le innovazioni tramite la collaborazione con i soggetti esterni e non solo durante il lavoro svolto nei propri dipartimenti di ricerca e sviluppo. Tale modello offre alle società di tecnologia la più alta possibilità di successo in attuazione delle innovazioni di quanto lo è quando si conta solo sulle proprie forze. E’ una strategia usata dalla maggior parte dei giocatori sul mercato di tecnologia i quali basano la gestione di propria attività economica sopratutto sull’innovazione dei loro prodotti e delle soluzioni.

Nell’azienda FIBARO il concetto di open innovation va realizzato dalla società sussidiaria, Fibar Group Intellectual Property Assets Sp. z o.o. di cui obiettivo è la gestione della proprietà intellettuale elaborata da FIBARO nonché l’acquisizione delle soluzioni innovative nel settore di IoT in diversi modelli di collaborazione.

Media su di noi

Contenuto video

 

 

 

 

FIBARO YouTube